Roberto Zanda: L'uomo che sfugge alla morte nel freddo artico canadese
Play • 1 hr 13 min

Roberto Zanda, conosciuto come Massiccione, è un ultra maratoneta e Ironman che si è fatto conoscere in tutta Italia per le sue imprese nei deserti. Ha corso le Ultra Maratone più difficili al mondo con temperature estreme.

Nel 2018 Roberto ha partecipato allo Yukon Arctic Trail, una ultra di oltre 400 km corsa in totale auto sufficienza, trainando una slitta, con temperature fino a -50 gradi.

Durante la corsa nei ghiacci canadesi, Roberto Zanda, ha perso la slitta e ha vagato per 17 ore a temperature bassissime, fino a -50 gradi, finendo poi senza guanti e scarponi. La conclusione più ovvia di questa storia sarebbe stata la morte. Invece, in qualche modo Roberto si è salvato, al costo di perdere entrambe le mani e parte delle gambe.

Non è la prima volta che Massiccione è sfuggito alla morte.

La sua storia è una celebrazione alla forza di volontà, alla determinazione e passione per la vita.

Sono onorato di averlo potuto intervistare.

Se vuoi sostenere questo progetto, considera una piccola donazione. 

Seguici anche su Youtube.

More episodes
Search
Clear search
Close search
Google apps
Main menu