1997: Carmen Consoli
Play • 26 min
Carmen Consoli è ancora uguale a ieri


“Noi dobbiamo andare a Sanremo e farci buttare fuori”.
Con queste premesse il 18 febbraio 1997 una ragazza con la chitarra a tracolla e il caschetto nero torna sul palco più famoso d'Italia. Aveva avuto la garanzia dai suoi discografici che con l'ultimo accordo di "Confusa e felice" la sua avventura all'Ariston sarebbe finita. Fu quello che accade.

La carriera di Carmen Consoli, invece, iniziava proprio in quel momento. Impossibile non farsi accecare dallo splendore di quella 22enne siciliana che, seguendo i precetti del suo maestro Franco Battiato, era lì per "disattendere il pubblico".

È lei la protagonista della quarta puntata di Venticinque, che per l'occasione, dopo averla seguita in un tour davvero speciale che l'ha vista (e la vedrà) attraversare l'Italia in compagnia degli amici di sempre (il fido Massimo Roccaforte e l'amica Marina Rei, conosciuta proprio a Sanremo 25 anni prima) ha preso un volo per Catania. Per ascoltare con lei la voce del mare per Acitrezza, inebriarsi dei profumi del mercato del pesce, raccontare dall'inizio una storia musicale che è assieme per pochi e di tutti.

Dalle notti insonni a registrare alla passione per gli Uzeda e Morrissey, dal successo alla famiglia.

Un racconto del tutto inedito, personalissimo, imperdibile.
Che vi regala una prospettiva diversa su un'artista meravigliosa e unica.

Scritto da Dario Falcini, Giacomo De Poli e Marco Rip.

Un ringraziamento speciale a Marina Rei, Massimo Roccaforte, Otr Live, Francesco Barbaro, Manuela Martignano, MN comm, Marianna Petruzzi, Narciso Records ed Elena Guerriero.

Cover di Paolo Leone
Elaborazione Giulia Cortinovis
More episodes
Search
Clear search
Close search
Google apps
Main menu