Per una politica all'altezza delle sfide del tempo
Play • 54 min
Una politica all’altezza delle sfide del tempo è ciò di abbiamo parlato nell’episodio di ripresa dei SustainabiliTALKS© dopo la pausa estiva. E dopo ben 30 episodi che hanno portato questa nostra formula a essere uno dei podcast sul tema della sostenibilità più ascoltati.
Elezioni e non solo
Al momento di andare in onda con questo episodio sono da pochi giorni passate le elezioni politiche in Italia. Chiaramente non potremo ignorare il risultato delle elezioni. Tuttavia, per i SustainabiliTALKS© non conta tanto commentare un evento politico contingente.
Il nostro intento, vista la grande competenza dell’ospite, è quello di ragionare su quali esigenze un’economia sostenibile presenti rispetto al mondo politico. E come potrebbe essere una politica all’altezza delle sfide del tempo.
Il pericolo dell’antipolitica
La “Politica”, con la P maiuscola, sarebbe l’essenza della democrazia. Sarebbe anche la via per progettare e realizzare una società più sostenibile. Una società prospera, rispettosa dell’ambiente, attenta a soddisfare i bisogni dei propri cittadini. Una società in pace con i propri vicini e con tutte le nazioni del mondo.
Purtroppo, con la complicità di media ormai irrimediabilmente schierati e “parte in causa” nella gazzarra, la politica ha perso la maiuscola da tempo. Questo significa che ha perso la capacità di divenire interprete dei bisogni della società. Il personale politico è scaduto in qualità a un livello indefinibilmente basso. E ha trascinato con sé buona parte della burocrazia e delle Istituzioni dello Stato.
Negli ultimi decenni si è affermata la scorciatoia della cosiddetta “antipolitica”, di cui l’apoteosi è stato il Movimento 5 Stelle, un nulla fondato sui “vaffa”, che però è stato capace di intercettare per un quinquennio circa il malcontento degli italiani. Senza darvi soluzione. Anzi, congelandolo in uno sterile piagnisteo.
Il ritorno della Politica?
Per avere una politica all’altezza delle sfide del tempo bisognerebbe tornare alla maiuscola, superando gli sterili battibecchi, insopportabili nell’enfasi della campagna elettorale. La Politica dovrebbe tornare a proporre visioni di società, diverse e confrontabili. E poi operare onestamente e in modo competente, per realizzare la propria, premiata dalla delega del corpo elettorale.
Ce la possiamo fare? Oggi la sfida sembra improba. Le forze in campo, pur con qualche afflato etico e visionario che viene perlopiù dalle forze cosiddette “antisistema” (ma molto più democratiche di molti dei partiti presenti in Parlamento oggi), fanno disperare. Ma qualche speranza di ritrovare una politica all’altezza delle sfide del tempo sembra esserci.
Parliamone con l’ospite
Proprio per aiutare a impostare una riflessione costruttiva sull’esigenza del Paese, e dell’Europa, di ritrovare una politica all’altezza delle sfide del tempo, il 28 Settembre alle 18,00 in diretta Linkedin il nostro CEO Federico Fioretto ha ospitato Luigi Curini, professore ordinario di Scienze Politiche all’Università Statale di Milano. Un osservatore acuto ed esperto della politica, dal taglio scientifico ma non freddo sul panorama e sugli orizzonti.
More episodes
Search
Clear search
Close search
Google apps
Main menu