Gli effetti della pandemia sulla vita quotidiana
Play • 33 min
Episodio 20

A oggi in Italia si sono registrate oltre 2 milioni di casi di Coronavirus e oltre 84 mila morti di pazienti positivi all'infezione da SARS-CoV-2. La pandemia e le restrizioni ad essa legate si protraggono ormai da quasi un anno. Ma che cosa sappiamo dei loro effetti sulla vita quotidiana? Gli italiani hanno effettivamente obbedito alle regole del lockdown ? E fino a che punto? Che cosa ci dicono i numeri relativamente ai contagi, ai ricoveri, alla mortalità? E in questa contabilità, l'Italia si trova in una posizione peggiore o migliore o pari a quella degli altri paesi europei? In che misura poi la pandemia ha toccato gli italiani? Quante persone sono state direttamente o indirettamente colpite in Italia? E la natalità? È vero che possiamo aspettarci che il lockdown, tenendo la gente a casa, favorirà una ripresa della fecondità? Gli italiani faranno più figli?
Ancora: se la pandemia finirà sarà probabilmente grazie ai vaccini. Ma gli italiani sono davvero contro i vaccini? Quanto è diffusa l'ideologia "No Vax"? Quali sono i gruppi o le categorie sociali in cui la diffidenza verso i vaccini è più presente?

Intervengono:
Cristiano Vezzoni, professore associato di sociologia politica presso il dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università Statale di Milano, dove coordina il Laboratorio SPS Trend per il monitoraggio della società italiana in prospettiva comparata europea.

Raffaele Guetto, Ricercatore presso il Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni dell'Università di Firenze, dove insegna Demografia. Si occupa principalmente di demografia sociale, immigrazione e disuguaglianze, ed è membro dell'Associazione Italiana per gli Studi di Popolazione e dell'International Sociological Association.
More episodes
Search
Clear search
Close search
Google apps
Main menu