Artribune
Alberto Garutti - Monologhi al Telefono a cura di Donatella Giordano
Apr 29, 2020 · 11 min
Play episode
Monologhi al Telefono di Donatella Giordano. L'artista si rapporta con un
ipotetico ascoltatore raccontando gli aspetti più intimi della sua ricerca. Un
sistema che supera il concetto dell'intervista classica - precedentemente
pianificata - a favore di un approccio libero, dove l'artista simula una
conversazione e l'utente diventa l'interlocutore.
Squilla il telefono, oggi risponde Alberto Garutti (Galbiate, 1948) artista che
lavora nel campo dell’arte pubblica, intesa come un’arte profondamente radicata
nel territorio e nel tessuto sociale della comunità. Nel suo monologo l’artista
riflette sul tema del limite considerandolo un motore indispensabile per lo
sviluppo di opere nuove. Trova nelle opere di Tiziano Vecellio l'”Assunzione della
Vergine” e la “Pala Pesaro”, entrambe collocate presso la Basilica di Santa Maria
Gloriosa dei Frari di Venezia) l'esempio perfetto per parlare di rapporti di
interdipendenza dichiarando che "la relazione forte con la realtà, con le cose, con
gli spazi, con la natura e tutto ciò che sta intorno, è fondamentale per sviluppare
un pensiero critico".
Search
Clear search
Close search
Google apps
Main menu