67 - la complicità tra ascoltatore e lettore a voce alta
Play • 28 min
- il rapporto lettore a voce alta/ascoltatore

- chi legge ha solo la voce dalla sua...

- la lettura a voce alta invita ad azzerare la vista e privilegiare l'udito, un senso che spesso non è considerato a ameno che non si sia musicisti per es

- la società dell'immagine più che del suono: l'immagine è veloce, la prima... più "camuffabile" (con una foto ritoccata dai un'idea potenziale non reale, la voce il suono non si camuffa a meno di non distorcerlo)

- la complicità lettore a voce alta/ascoltatore si sviluppa in una specie di alleanza in cui
il dovere del lettore: prepararsi per dare il meglio
il dovere dell'ascoltatore: predisporsi a ricevere

il diritto del lettore: il diritto al rispetto
il diritto dell'ascoltatore: poter essere messo in grado di ascoltare una lettura, e non un lettore

- l'insegnamento che ci danno i bambini: affidarsi alla voce che significa anche togliere di mezzo le sovrastrutture, il pensiero vincolante, loro sono lì per ascoltare una storia punto; non esiste sei bravo, non mi piace come leggi, se il lettore non funziona, l'ascoltatore bambino se ne va, semplicemente
More episodes
Search
Clear search
Close search
Google apps
Main menu