CBI 1:22 | Talking about aches and pains in Italian
Play • 25 min

Hopefully this won’t happen to you while you’re travelling in Italy, but sometimes we have to visit the doctor or a pharmacy and explain our aches and pains. In this episode you’ll learn the words for different parts of the body and how to say that something is sore or that you have headache, stomachache, backache, etc. You’ll also learn how to use the verb avere, meaning “to have”.


This season of Coffee Break Italian features a total of 40 episodes. If you'd like to benefit from lesson notes, bonus audio recordings and video versions of the lessons featuring 'synchronised video flashcards' to help you understand how the words and phrases are written, you can access the premium version of Coffee Break Italian on the Coffee Break Academy.


Don't forget to follow Coffee Break Italian on Facebook where we post language activities, cultural points and review materials to help you practise your Italian. Remember - a few minutes a day can help you build your confidence in the language. Access the Coffee Break Italian Facebook page here.


If you'd like to find out what goes on behind the scenes here at Coffee Break Languages, follow @coffeebreaklanguages on Instagram, and check out our videos for language learners on our YouTube channel.

 

See acast.com/privacy for privacy and opt-out information.

Italian Podcast
Italian Podcast
Linguistica 360
News in Slow Italian #419- Italian course with current events
Dedicheremo la prima parte del nostro programma alle notizie internazionali. Inizieremo con l’inaugurazione del nuovo presidente americano, Joe Biden. Subito dopo, parleremo dell’arresto di Aleksei Navalny, leader dell’opposizione russa, dopo il suo ritorno a Mosca. Poi, nel segmento dedicato alla scienza, vi racconteremo di uno studio sulle scimmie di Bali, che hanno imparato a dare un valore agli oggetti che rubano, tenendolo in considerazione, nel momento in cui ricevono il cibo dai turisti come forma di riscatto, o baratto. Per finire, discuteremo dell’impatto della Brexit sugli artisti britannici, che pensano di fare tour in Europa.   Nel segmento Trending in Italy, ci occuperemo di notizie italiane. Parleremo delle polemiche, che hanno investito il noto pastificio italiano La Molisana, in occasione del lancio sul mercato di alcuni formati di pasta, chiamati con i nomi, che rievocano gli anni del colonialismo italiano. Poi, vi racconteremo della disputa, che vede contrapposti la piccola città stato di San Marino e il colosso dell’e-commerce americano Amazon. - Joe Biden diventa il 46esimo presidente degli Stati Uniti - L’avversario di Putin, Aleksei Navalny, imprigionato al suo ritorno in Russia - Le scimmie di Bali sviluppano una comprensione dell’economia - Dopo la Brexit, sarà più complicato e meno redditizio organizzare tour in Europa per gli artisti britannici - La Molisana, scoppia il caso della pasta coloniale - San Marino, Amazon vieta la consegna per non pagare tasse
10 min
30 Minute Italian
30 Minute Italian
Cher
Dinner Conversation
1.) Qual è il tuo piatto preferito? - What’s your favorite Italian dish? 2.) Cosa prendi? - What are you getting? 3.) Che tipo di vino è? - What type of wine is this? 4.) Non ci sono mai stato/a! - I’ve never been here before. 5.) Come si chiama quel ristorante? - What’s the name of this restaurant? 6.) Prepari i piatti italiani a casa? - Do you make Italian food at home? 7.) Cos’hai fatto oggi? - What did you do today? 8.) Cosa faremo domani? - What are we doing tomorrow? 9.) Brindiamo! - Let’s cheers! 10.) A cosa brindiamo? - What are we toasting to? 11.) Mamma mia questa è la cosa più buona che abbia mai assaggiato in vita mia! - My goodness, this is the best thing that I’ve ever tasted in my life! 12.) Credo proprio che questo diventerà il mio ristorante preferito… - I really think this will become my favorite restaurant… 13.) Cosa hai comprato al mercato? - What did you buy at the market? 14.) Sei andato/a a quale museo? - Which museum did you go to? 15.) Ho comprato (questa borsa) al mercato centrale. - I bought (this purse) at the central market. 16) Siamo andati/e al museo con una guida. È stata la mia prima volta che ho visto il Davide! - We went to the museum with a tour guide. It was my first time seeing the David! 1.) Quali risorse usi per studiare l’Italiano? - What resources are you using to study Italian? 2.) Quando è / sarà il tuo prossimo viaggio in Italia? - When is your next trip to Italy? 3.) Qual è la tua regione preferita d’Italia? - What’s your favorite region of Italy? 4.) Raccontami… – Tell me… * del tuo viaggio preferito in Italia – about your favorite trip to Italy * del tuo lavoro – about your job * dei tuoi progetti in Italia - about your plans in Italy For more resources go to: http://icebergproject.co/italian Special thanks to The Creative Impostor Studios for producing this show. Like the podcast? Leave a review in Apple Podcasts! If you like the podcast, I would appreciate it a TON if you left a review. You can hit a star rating in your Podcasts app on your iPhone or go to the iTunes store and click Leave a Review on the show page.
18 min
5 Minute Italian
5 Minute Italian
Katie and Matteo
#86: PIACERE in Italian: the ultimate guide to talking about things you like
Get the bonus materials for this episode: http://joyoflanguages.com/italian-podcast-piacere-in-italian Join our Italian club and get a free mini Italian lesson every Sunday: http://courses.joyoflanguages.com/5-minute-italian/ Leave a review on itunes: https://podcasts.apple.com/us/podcast/5-minute-italian/id1217040140 Today's Italian words: Mi piace = I like it (lit. to me, it pleases) Ci piace cucinare = We like cooking. (lit. to us, it pleases) Ci = to us Piace = it pleases Cucinare = cooking Mi piace = I like it (lit. to me, it pleases) Ci piace = we like it (lit. to us, it pleases) Ti piace = you like it (lit. to you, it pleases) Gli piace = He likes it, they like it (to him/them, it pleases) Le piace = She likes it, you formal like it (to her, you formal, it pleases) Ci piace = We like it (to us, it pleases) Vi piace = You plural like it (to you plural, it pleases) Mi piacciono = I like them (to me, they please) Ti piacciono = You like them (to you, they please) Gli piacciono = He/they likes them (To him/them, they please) Le piacciono = She likes them, you formal like them (To her/you formal, they please) Ci piacciono = We like them (To us, they please). Vi piacciono = You plural like them (To you plural, they please). Mangi = you eat Piaci = you please Mi piaci = I like you (lit. to me, you please) Piacete = you plural please Mi piacete = I like you guys (lit. to me, you plural please) Mangio = I eat Piaccio = I please Ti piaccio = You like me (lit. to you, I please) Piacciamo = we please Ti piacciamo = you like us (lit. to you, we please) Mi sta simpatico = I like him (clearly platonic) Mi sta simpatica = I like her (clearly platonic) Mi piace cucinare = I like cooking (lit. to me, it pleases, cooking) Mi piace andare al cinema = I like going to the cinema (lit. to me it pleases, going..) Mi piace mangiare = I like eating (to me, it pleases, eating). For more vocabulary, see this post: http://joyoflanguages.com/italian-podcast-piacere-in-italian
26 min
Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
Learn Italian with LearnAmo - Impariamo l'italiano insieme!
Graziana Filomeno - italiano online
Smettila di Dire Sempre: “SONO OCCUPATO” – Impara Tutte le Alternative Migliori!
Oh, no non posso fare il video ora sono occupata… Sto scherzando, sto scherzando! Sono qui, ma in questo video voglio parlarvi proprio dell’espressione “SONO OCCUPATO/A”, che viene usata e spesso abusata da chi impara l’italiano come seconda lingua, ma che in molti casi risulta un po’ scortese oppure non suona affatto naturale e, se usata in alcuni contesti, rivela subito che l’italiano non è la vostra lingua madre. Vi insegnerò quindi tutti i modi più naturali, meno banali e sicuramente più originali per dire che “siete occupati” quando qualcuno vi propone di fare qualcosa. Prima che sopraggiunga un impegno improvviso, iniziamo!         Tutti i Modi per Dire "SONO OCCUPATO" in italiano Quante volte è capitato che qualche amico ci proponesse di fare qualcosa e di essere costretti a rifiutare perché avevamo troppe cose da fare? (O magari volevamo finire di guardare l’ultima stagione della nostra serie preferita, ma è la stessa cosa). Oppure che il nostro capo ci chiedesse un piccolo favore, o di lavorare qualche ora in più, di fare qualche straordinario, ma proprio non sapevamo come dirgli che non avevamo alcuna voglia di farlo? Beh, sappiate che per dire di no ad una proposta ci sono tantissimi modi diversi, alcuni più formali ed altri più informali. L’importante è scegliere sempre il modo più opportuno per non risultare scortesi o sgarbati.   UN CLASSICO INTRAMONTABILE 1. Il modo più semplice per rifiutare una proposta è dicendo: “Mi dispiace, ma non posso.” O “Mi dispiace, ma non mi è possibile" Queste potete dirle sia in situazioni formali, sia nella quotidianità. In pratica è già sottinteso che avete altro da fare, e non c’è bisogno di specificarlo. Potreste anche utilizzare queste frasi quando il motivo per cui non potete fare qualcosa non è che non avete tempo, ma piuttosto è una motivazione specifica per cui proprio, quella cosa, non la potete fare. Ad esempio, se qualcuno vi chiede di rivelare un segreto importantissimo che riguarda il vostro capo, potete sicuramente dire “mi dispiace ma non posso”, e le ragioni sarebbero ovvie per chiunque.   ESAGERATO MA EFFICACE 2. Altre espressioni che i parlanti nativi di italiano usano spesso sono: “Sono super impegnato/a.” O “sono straimpegnato/a” In questo caso si tratta di qualcosa che non diremmo in situazioni formali, ma solo in quelle più colloquiali, ad esempio ad un amico o a un parente. “Super” e “stra”, infatti, sono utilizzate soprattutto nella vita di tutti i giorni al posto di “molto”. In queste frasi è già racchiuso tutto il motivo per cui non potete accettare la proposta: avete tantissime faccende da sbrigare e non riuscite proprio a trovare tempo per quella cosa. Un’alternativa simile (ma più diffusa nella zona di Roma che in altre zone italiane) è “Sto impicciato/a”. Gli “impicci”, infatti, non sono altro che degli impegni, delle cose da fare.   IL TEMPO STRINGE 3. La terza alternativa è: “Mi dispiace, ma non ho proprio tempo”. Espressione sia formale che informale, si può usare pressoché in tutte le situazioni. Il significato veicolato da questa espressione è che avete talmente tante cose da fare che non vi resta neanche un minuto libero da dedicare a quello che vi stanno proponendo. Un’espressione simile, sempre in riferimento all’assenza di tempo, è “Sono mortificato/a, ma proprio non ce la faccio”. “Farcela”, infatti, in questo caso indica “avere il tempo di fare qualcosa”.   UN'AGENDA MOLTO PIENA 4. Un quarto modo per dire che siete impegnati è: “Ho un sacco di cose da fare” oppure “ho una montagna/una marea di cose da fare” o ancora “Sono sommerso/a di cose da fare” Il significato è più o meno sempre lo stesso, e può riferirsi a faccende lavorative come anche a faccende domestiche o di svago. Insomma, anche in questo caso le vostre giornate sono così piene che non riuscite proprio a liberarvi.   UN BRUTTO MOMENTO 5. Altre espressioni molto usate, simili alle precedenti, sono: “Mi dispiace,
13 min
German Podcast
German Podcast
Linguistica 360
News in Slow German - #237 - Best German Program for Intermediate Learners
Im ersten Teil unseres Programms wird es wie immer um aktuelle Ereignisse aus aller Welt gehen. Wir beginnen mit der Amtseinführung des neuen US-Präsidenten, Joe Biden. Danach sprechen wir über die Verhaftung des russischen Oppositionsführers Alexej Nawalny nach seiner Rückkehr nach Moskau. Im Wissenschafts-Segment unseres Programms besprechen wir heute eine neue Studie über Javaneraffen. Die Affen haben gelernt, den Wert von Objekten zu verstehen, die sie von Touristen stehlen, um sie anschließend gegen Essen einzutauschen. Und zum Schluss sprechen wir über die Auswirkungen des Brexits auf britische Künstler, die Europa-Tourneen planen. Weiter geht’s mit den Themen des zweiten Teils unseres Programms, „Trending in Germany“. Seit letzten Montag müssen in Bayern im Nahverkehr oder in Geschäften FFP2-Masken getragen werden. Das hat zu einer Debatte über die Kosten und Verfügbarkeit der Masken geführt. Die Frage ist: Gibt es überhaupt genügend Masken? Und werden andere Bundesländer nachziehen? Außerdem sprechen wir darüber, dass Rechte von Kindern im Grundgesetz verankert werden sollen. Darauf hat sich die Regierung jetzt nach jahrelangen Verhandlungen geeinigt. Doch was bedeutet diese Gesetzesänderung? - Joe Biden wird der 46. Präsident der Vereinigten Staaten - Putins Widersacher Alexej Nawalny nach Rückkehr nach Russland inhaftiert - Javaneraffen zeigen ökonomischen Sachverstand - Brexit: Europa-Tourneen werden für britische Musiker komplizierter und weniger profitabel - Bayern führt FFP2-Maskenpflicht im Nahverkehr und Geschäften ein, Bund und Länder ziehen nach - Kinderrechte werden im Grundgesetz verankert
4 min
More episodes
Search
Clear search
Close search
Google apps
Main menu